The wrap beginning

L'ordito all'inizio - pendente e spilla
Anno: 2015-16
Tecniche: modellazione, fusione a cera persa, patina
Materiali: ferro riciclato, argento, bronzo, acciaio armonico

Il progetto, promosso e curato dall'AGC Italia e la JJDA Giappone, associazioni che si occupano di promuovere e diffondere il valore culturale della gioielleria contemporanea, denominato DIALOGHI nasce dalla volontà di celebrare i 150 anni di rapporti Istituzionali fra l'Italia ed il Giappone. Nel principio di scambio di suggestioni fra gli artisti selezionati, relative ai propri paesi d'origine, grazie al costante e folto dialogo con Chisa Takagi, il mio interesse è stato catturato dal lavoro del noto artista giapponese Takezaiku che lavora il bambù a grandi dimensioni intrecciandolo e generando monumentali esperienze tecnico estetiche di stupefacente bellezza.
Ho reinterpretato il gesto dell'intreccio, accennandolo coi miei materiali, cercando con essi il colore del bambù nelle sue diverse tonalità, attraverso sperimentali forme di ossidazione, per la realizzazione dei due pezzi, una spilla ed un pendente con catena di discrete dimensioni.
Uno dei progetti più appassionati realizzati nel corso degli anni, per la presenza di scambi culturali con gli artisti coinvolti, per la bellezza dei luoghi espositivi che hanno accolto la selezione di gioielli del folto numero di artisti, per il dialogo transdisciplinare favorito dall'occasione.

The warp beginning, sarà esposto col progetto DIALOGHI al Museo del Gioiello a Yamanashy, all'Istituto Italiano di Cultura di Tokyo, al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo di Livorno, alla Fondazione Cominelli a Salò, all'Oratorio SAN ROCCO di Padova, al Museo del Bijoux di Casalmaggiore e al MAC Museum of Arts & Crafts ad Itami in Giappone.