Sixty nine + Lost-Found

Anno: 2020
Sixty nine video

Sixty nine è il racconto in stop motion del mio anno di pandemia nel tentativo di decifrarne gli effetti. 69 i giorni di lockdown, 69 scatti digitali in parte domestici e a bassa risoluzione. L'atmosfera della narrazione definisce lo scandire del tempo come in un video tape mnemonico che poi si riavvolge, nello sperimentare un riadattamento del sè attraverso l'osservazione del nuovo. E' il prodotto di un tempo sospeso fra attese, inquietudini, e perdite, di persone care, di paesaggi perduti e altri scoperti, di intrattenimenti di oggetti e di variazioni. Il video editing è di Giacomo Manzotti, le transizioni associate agli scatti seguono i numeri della sequenza di Fibonacci fino al numero 89. Le immagini sono in 16:9 per cercare una ricorrenza nei numeri ed enfatizzare l'aspetto dicotomico della definizione delle stesse.
Realizzato e presentato in occasione dell'invito alla partecipazione al 54mo premio Vasto - ZERO | IDENTITA' SOSPESE a cura di Piernicola Maria Di Iorio.

"Simona Materi ci invita a immergerci nel forte processo di transizione che l'ha accompagnata recentemente, distacchi forzati e phatos sono elementi centrali di un passaggio non ancora terminato". P. M. Di Iorio
Lost

Lost è un bassorilievo in rame che rappresenta un paesaggio perduto alla vista quotidiana. E' la rappresentazione del profilo del Monte Santa Croce che si erge alle spalle della cittadina molisana di Venafro (IS). Il bassorilievo è appena accennato, ed è proposto su una lastra di rame molto sottile. Non contiene enfatizzazioni è neutro, persino nella caratteristica colorazione del materiale. Non ha finiture tese a stabilizzarne la cromia, col tempo ossiderà autonomamente, cambierà stato come accade ai ricordi.

Found

Found è un bassorilievo in rame che rappresenta un paesaggio acquisito alla vista quotidiana. E' la rappresentazione del profilo della Pietra di Bismantova un massiccio roccioso dell'Appennino Reggiano.
Il bassorilievo è appena accennato, ed è proposto su una lastra di rame molto sottile. Non contiene enfatizzazioni è neutro, persino nella caratteristica colorazione del materiale. Non ha finiture tese a stabilizzarne la cromia, col tempo ossiderà autonomamente, cambierà stato come accade ai ricordi.