Absorption

Anno: 2016
Tecniche: fresatura CNC – Stampa diretta ad UV, fotografia digitale.
Materiali: plexiglass

Absorption è un disco collare in plexiglass trasparente con diametro 36cm. L’immagine stampata su di esso è uno scatto digitale, parte di una sequenza di 144 immagini, realizzata nel 2016. L’opera rappresenta in senso figurato, l’assorbimento del moto delle acque calme del lago, il movimento verso un altro corpo a seguito di contatto visivo prolungato. A corredo dell’opera è stata prodotta una performance. Nell’indossare il disco collare in plexiglass, alla performer è stato chiesto di interpretare la sensazione di assorbimento derivante dalla visualizzazione prolungata di immagini grafiche rappresentanti il moto calmo delle acque di lago. E’ stato proiettato sulla performer un timelapse realizzato con la sequenza di 144 immagini grafiche dell’acqua. Il montaggio del video in stopmotion è stato elaborato in incoming e outgoing seguendo gli step della sequenza di Fibonacci fino al numero 144. La stessa procedura è stata utilizzata per la realizzazione del timelapse.
Foto e video editing: Carlo Terenzi
Modella: Adele Buondonno

"Simona Materi indaga il paesaggio e il corpo come aree complementari studiandone il ritmo, la vitalità, l'espressione organica della natura, nel tentativo di individuare un legame originario e primordiale che unisce gli esseri viventi". Ilaria Ruggiero Il progetto performativo con il collare è stato esposto alla VDW 2017 Venice Design Week - Cà Pisani Design Hotel di Venezia e in occasione di PARCOURS BIJOUX 2020 a cura di ADORNMENT ARTJEWELRY per la collettiva "Human Space Identity" alla Galerie Sophie etc. a Parigi. Il solo video Absorption è stato presentato ad EXHIBITED FREQUENCY|One night video art and Projection Show 2016 a cura di T. Evangelista presso Spazio 180 di Isernia.
Simona Materi; Absorption; Video-performance; Body-mapping